I 7 vantaggi del local marketing su internet

La vostra attività commerciale compare nelle ricerche online? E sulle mappe? State sfruttando pienamente i vantaggi offerti da internet?
A mio avviso ci sono ben 7 buoni motivi per farsi trovare nelle ricerche online e, più in generale, tramite gli strumenti di local marketing; occorre, però, considerare anche 3 possibili svantaggi.
In generale una maggiore visibilità è un bene per avere più opportunità di guadagno, anche se in alcune specifiche realtà potrebbe non essere necessario. Ad esempio, questo è il caso di professionisti e di aziende che sono diventati “fornitori di fiducia” di clienti numerosi e/o importanti e che momentaneamente non potrebbero gestire un ulteriore aumento della mole di richieste e di lavoro.
Di seguito troverete i pro e i contro della scelta di farsi trovare su internet… a voi la valutazione.

Negozio

I 7 vantaggi

1. Possibilità di attrarre più clienti cercano un tipo di attività come la nostra

Chiaramente, un’attività che inserisce una scheda di presentazione su un motore di ricerca (Google) e sulla mappa associata (Google Maps) potrà essere visualizzata e contatta da molti potenziali clienti.
Se ad esempio ho un ristorante a Cagliari e inserisco la mia attività online, tutti quelli che cercheranno “Ristoranti a Cagliari” potranno trovarmi tra i risultati… un bel vantaggio, no? Naturalmente la presentazione della propria attività online è solo un primo passo: per farsi notare non basta essere presenti nella lista dei risultati, ma si dovrà fare il possibile per essere sulle prime pagine di ricerca.

2. Agevolare i clienti che ci conoscono a raggiungerci

I clienti che conoscono il nome della nostra attività e devono raggiungerci per la prima volta potrebbero non conoscere la strada. Se siamo presenti sulle mappe online, diventa facile per loro trovare la nostra posizione geografica e scegliare la strada migliore per raggiungerci.
Sicuramente conviene fornire anche alcuni recapiti (telefono o mail), in modo da essere contattabili in caso di necessita.

3. Mettere in vetrina ciò che si offre

Le schede delle attività presenti su Google, Bing e gli altri motori di ricerca permettono di realizzare una breve presentazione di locali, servizi e prodotti tramite descrizioni e foto. Una scheda ben fatta ci permette di coinvolgere potenziali clienti, mettendo in mostra i nostri punti di forza. Questo è possibile attraverso le descrizioni dei servizi e delle promozioni effettuate, oppure grazie alle foto degli ambienti o dei prodotti trattati.

4. Mettere in evidenza il proprio sito internet

Sulla scheda dell’attività si può anche inserire l’indirizzo del proprio sito internet; questa operazione dà più visibilità al link, aumentando le possibilità che i potenziali clienti aprano le nostre pagine.

5. Presentare un virtual tour dell’attività

Il discorso vale in particolare per Google, con la tecnologia attuale.
Infatti, sulle mappe di Google si possono associare delle foto panoramiche a 360° alla scheda di un’attività. Queste foto permettono di mostrare le varie stanze o gli ambienti esterni; le immagini possono essere poi collegate tra loro, consentendo ai potenziali clienti di effettuare delle vere e proprie visite virtuali grazie ad internet.

6. Ricevere recensioni

Sulla scheda di presentazione nei motori di ricerca potremo ricevere le votazioni dei nostri clienti; se riusciremo, lavorando bene, a ricevere una buona votazione, questa si trasformerà un’ottima forma di pubblicità.

7. Effettuare campagne pubblicitarie mirate

I principali motori di ricerca offrono la possibilità di effettuare campagne pubblicitare a pagamento.
Pagando si può quindi mettere in evidenza la propria scheda e il sito internet associato: la nostra attività verrà presentata in una posizione “privilegiata” nelle pagine di ricerca (nelle apposite sezioni dedicate agli annunci).

Ricerca

I 3 svantaggi

1. Minore privacy

Se decidiamo di mostrare i dati della nostra attività, dobbiamo mettere in conto che questi saranno visti non solo dai potenziali clienti.
I nostri contatti saranno a disposizione anche di chi vorrà chiamarci per venderci qualcosa e le nostre immagini saranno a disposizione dei concorrenti che desiderano “copiare” alcuni nostri punti di forza.

2. Dipendenza dai servizi offerti su internet

Con una buona pubblicità su internet si può aumentare il numero di propri clienti e le grandi società come Google mettono a disposizione diverse soluzioni gratuite o a basso costo. Queste grandi società, però, si riservano la possibilità di modificare alcune condizioni contrattuali e non è detto che quello che oggi ci viene offerto gratuitamente o a condizioni convenienti sia destinato a rimanere tale in futuro.

3. Occorre tempo per curare la propria immagine online

Per fare una buona pubblicità attraverso internet non basta inserire la propria attività su mappe e motori di ricerca. È importante mantenere aggiornate le varie caratteristiche (servizi offerti, foto, orari di apertuta, ecc…) e gestire le recensioni in modo propositivo.
Si deve quindi considerare che queste operazioni porteranno via del tempo. Questo tempo però deve essere visto in ottica d’investimento, in quanto necessario ad ottenere una pubblicità di qualità attraverso internet.

Conclusioni

Come avete visto ci sono pro e contro nel local marketing su internet. È bene quindi che ogni professionista e azienda sappia valutare propriamente la propria situazione, prima di effettuare questo passo.
La conoscenza dei pro e contro potrà poi essere sfruttata per trarre maggiori benefici dagli aspetti positivi, cercando di limitare per quanto possibile gli effetti negativi.